Blog

This is my blog page

CENTRI ODONTOIATRICI E TURISMO ODONTOIATRICO

Guarda il video  tratto dalla trasmissione “L’aria che tira” trasmessa su La 7 Attualità il 7/10/2011
Tutto ormai si basa su un esasperato rapporto economico ,;questo anche nelle professioni mediche;

il .malato non è più “paziente” ma “cliente”Nel nostro campo la tendenza è quella non più di curare la bocca dei nostri pazienti  ma vendere denti a dei  clienti.

Sempre più si vedono nelle strade su i giornali pubblicità di centri dentali  simili ad aziende più che a ambulatori medici gestiti da società che solo casualmente si occupano di odontoiatria ma potrebbero occuparsi di bulloni o casacche di pelle indifferentemente, dove non esiste un rapporto diretto e continuativo tra medico e paziente

Il nostro mercato stenta a crescere, solo una parte della popolazione, e minoritaria, accede alle cure odontoiatriche, la quantità di odontoiatri, per altro ben preparati dalle nostre università, tende ad aumentare e i giovani stentano a trovare lavoro cedendo a rapporti di lavoro precari e subordinati, in strutture dove a volte il piano di trattamento viene consigliato da un esperto in marketing .

Altro problema è il turismo odontoiatrico che spesso illude i pazienti con proposte economiche mirabolanti (gita turistica compresa) ma dove la qualità non è controllabile e le strutture non sono certo soggette alle verifiche sia di tipo sanitario che amministrativo alle quali siamo abituati nel nostro paese .Oggi aprire uno studio odontoiatrico è impresa non facile ma tutto questo è a garanzia del paziente.

Purtroppo alcune volte l’odontoiatra può sbagliare ,a questo proposito siamo tutti titolari di   polizze assicurative,e in una malaugurata causa medico legale il paziente sarà tutelato dalla legge Italiana .Possiamo dire lo stesso per dentisti che lavorano nei paesi dell’est europeo dove questo turismo odontoiatrico si rivolge?.

L’obbiettivo deve essere invece la costante attenzione alle esigenze del paziente, guidandolo verso una “consapevole” odontoiatria senza negare un occhio attento all’estetica, in un distretto del corpo ricco di significati di relazione ed emotività,con tutta la responsabilità che ne deriva.

Leave Reply